Vivi il sogno, scopri l'emozione e il piacere delle auto Vintage ma con un occhio per il moderno.

HomeGuide per possessori di auto d'epocaLe Auto Storiche e le tasse automobilistiche

Le Auto Storiche e le tasse automobilistiche

Bollo auto storiche oltre i vent’anni. Quanto si paga ?

Con l’arrivo della legge di stabilità del 2015 è cambiato tutto, l’esenzione del bollo per i mezzi con età compresa tra i 20 e 29 anni è stato eliminato alzando l’asticella a 30 anni. Con il maxiemendamento della Legge di Bilancio 2019 è possibile avere lo sconto del 50% per i veicoli ultra “ventennali” se in possesso del Certificato di rilevanza storica (CRS) riportato sulla carta di circolazione e essere iscritte ai seguenti registri:

  • A.S.I. (Automotoclub Storico Italiano);
  • Storico F.M.I. (Federazione Motociclistica Italiana);
  • Italiano FIAT;
  • Storico Lancia;
  • Italiano Alfa Romeo.

Per gli autoveicoli e motoveicoli sempre ultraventennali, ma non in possesso del Certificato di rilevanza storica CRS, ma comunque in possesso dell’attestazione di storicità ASI o FMI , i proprietari pagano la tassa automobilistica regionale nella misura ridotta del 10%. Sono esclusi i mezzi adibiti a uso professionale.

Per tutte le auto oltre i 30 anni

Se il mezzo è ad uso non professionale si è esenti al bollo auto, ma ci sarà comunque una tassa di circolazione se l’auto viene utilizzata su strada pubblica. Il prezzo per la tassa di circolazione varia in base a modello, potenza e norme anti-inquinamento e va da 25€ circa a 31€ circa. La Lombardia è esente se l’auto è iscritta ad un registro storico.

Anche se non ho 30 anni posso richiedere delle agevolazioni

La cosa migliore da fare in tutti i casi è rivolgersi a un registro storico se si possiede un’auto o comunque un mezzo con più di 20 anni per capire molto bene come comportarsi e quali sono le esenzioni o agevolazioni della propria regione nel dettaglio.

N.B. Chiedete sempre delle conferme, dal momento che le leggi cambiano ad una velocità imbarazzante.

Guardiamo nel dettaglio le agevolazioni per i mezzi storici per ogni regione

Per tutte le regioni vi ricordiamo che per le vetture tra i 20 e i 29 anni è possibile avere lo sconto del 50% nel caso di Certificato di rilevanza storica (CRS) riportato sulla carta di circolazione e essere iscritte ai seguenti registri: ASI, Storico F.M.I., Italiano FIAT, Storico Lancia, Italiano Alfa Romeo. Per alcune regioni ci sono esenzioni aggiuntive dettagliate qui di seguito.

Abruzzo, per vetture dai 30 anni che circolano su strada il pagamento della tassa sarà 31.24€.

Basilicata, per vetture dai 30 anni che circolano su strada il pagamento della tassa sarà 25.82€.

Bolzano, per mezzi ad uso non professionale tra i 20 e i 29 anni c’è la riduzione del 50% anche senza CRS, per mezzi ad uso professionale c’è la riduzione del 50% solo in presenza del CRS annotato sulla carta di circolazione, mentre le agevolazioni per le over 30 comprenderanno anche mezzi ad uso professionale.

Calabria, per vetture dai 30 anni è previsto il pagamento della tassa di 30€.

Campania, per i veicoli dai 30 anni è previsto il pagamento della tassa di 31.24€, non fanno parte dell’agevolazione i mezzi ad uso professionale.

Emilia Romagna, per i mezzi tra i 20 e i 29 anni NON ad uso professionale, non è previsto il pagamento del bollo auto se iscritti a un registro storico. Per vetture dai 30 anni la tassa sarà di 25.82€.

Friuli Venezia Giulia, per vetture dai 30 anni la tassa di circolazione sarà di 25.82€.

Lazio, per vetture che hanno dai 20 ai 29 anni la riduzione (se in possesso di sola attestazione ASI) è del 10% per veicoli dai 30 anni la tassa di circolazione è di 28.40€.

Liguria, per vetture dai 30 anni la tassa di circolazione è di 28.40€.

Lombardia, esenzione totale per tutte le auto dai 20 anni compiuti e iscritte ad un registro storico.

Marche, per veicoli dai 30 anni è prevista la tassa di circolazione di 27.88€.

Molise, per mezzi dai 30 anni a uso non professionale, la tassa di circolazione è di 28€.

Piemonte, per mezzi da 20 a 29 anni vi è una riduzione del 10% delle tasse automobilistiche, mentre per i mezzi che vanno oltre i 30 anni la tassa fissa è di 30€.

Puglia, per i mezzi dai 30 anni non ad uso professionale la tassa fissa è di 30€ all’anno.

Sardegna, per le vetture dai 30 anni che vengono guidate su strada, la tassa è di 25.82€.

Sicilia, per i mezzi dai 30 anni è prevista una tassa di 25.82€.

Toscana, per i mezzi con età compresa tra 20 e 29 anni, la riduzione spettante è del 10%, mentre per veicoli dai 30 anni non ad uso professionale la tassa fissa è di 29.82€.

Trento, esenzione per tutti i mezzi che superino i 20 anni e che siano iscritti ad un registro storico, per veicoli dai 30 anni la tassa di circolazione sarà di 25.82€.

Umbria, da 20 a 29 anni i mezzi hanno diritto al 10% di riduzione sulle tasse automobilistiche solo se iscritte ad un registro storico, mentre dai 30 anni la tassa è di 25.82€.

Valle d’Aosta, per i veicoli dai 30 anni prevede una tassa fissa di 25.28€.

Veneto, per mezzi dai 30 anni che circolano su strade pubbliche il bollo sarà di 28.40€.

Questi dati possono variare ogni anno, quindi recatevi sempre presso il registro storico per verificare le agevolazioni a voi destinate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

LE CATEGORIE

LE ULTIME NOTIZIE

DAL NOSTRO NEGOZIO